Visite guidate a Tivoli, Villa d'Este, Villa Adriana e Villa Gregoriana

L'antica Tivoli, quella che nell'Eneide, Virgilio menzionava come Tibur Superbum, vanta un'origine ed una storia millenaria molto più arcaica di quella di Roma, riconducibile pressappoco al 1215 a.C., quando era considerata un importante punto di convergenza tra diversi popoli, così come testimonia il Santuario di Ercole Vincitore, struttura sacra risalente al II secolo a.C. e visibile ancora oggi.

Oggi l'immagine di Tivoli è indissolubilmente legata alle tre magnifiche ville che la decorano, la spettacolare Villa d'Este e l'archeologica Villa Adriana, entrambe Patrimoni Mondiali dell'Umanità UNESCO, e la paesaggistica Villa Gregoriana. Le esclusive scenografie che emergono da questo territorio suggestivo sono state meta prediletta di poeti, pittori e ricchi aristocratici che già nel '800 lo raggiungevano come tappa del famoso Grand Tour.
Il "Grand Tour" di Tivoli è un affascinante viaggio tra archeologia, storia, luoghi di culto e paesaggi naturalistici nella Tivoli che non ti aspetti, coltivata dall'amore dei suoi cittadini ed apprezzato nei secoli da turisti ed amanti della bellezza.

Villa d’Este (Tivoli) Visita Guidata

Villa d’Este Tivoli è il più famoso dei giardini rinascimentali. Volle costruirlo il cardinale Ippolito d’Este, appena nominato Governatore di Tivoli.  La creazione della Villa si deve a Pirro Ligorio; un secolo dopo anche Gian Lorenzo Bernini venne coinvolto nei lavori, quando gli vennero commissionate due delle fontane. Il  giardino fu un modello più volte emulato nei giardini del manierismo e del barocco. Lo spazio è articolato in un’alternanza di assi prospettici, piazze e assi perpendicolari; ovunque, ora come un tempo,  l’acqua è la protagonista incontrastata: cascate, zampilli, giochi d’acqua e musiche idrauliche. Oggi la Villa è proprietà dello Stato italiano e fa parte dei siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Villa Adriana, Visita giudata ad una sontuosa dimora imperiale

Il fascino di un visita guidata in questo luogo è indiscusso: una villa imperiale che conserva la memoria dei fasti del suo proprietario e della sua corte, come pure di chi più modestamente doveva soprintendere ai lavori di costruzione, funzionamento e mantenimento di un'opera architettonica gigantesca.

Villa Gregoriana a Tivoli

Villa Gregoriana a Tivoli è un parco storicamente attestato dove si fondono l'Utile e il Bello, nel quale ripercorrere la storia di Tivoli e ammirare un paesaggio sublime modellato dall'acqua del fiume Aniene.

35,10,0,50,1
25,600,60,0,3000,5000,25,800
90,150,1,50,12,30,50,1,70,12,1,50,1,1,1,5000
0,2,1,0,2,46,15,5,2,1,0,20,0,1
La Sala dei Filosofi è la sala intermedia tra la Piazza del Pecile e il Teatro Marittimo. Questa sala era adibita alle riunioni con i politici più importanti ed era ricoperta di marmo rosso che ricordava la potenza dell'imperatore, come documentano le impronte delle lastre sulla malta di allettamento lungo le pareti e i fori per le grappe di sostegno. Sul muro vi erano sette nicchie dove probabilmente erano rappresentati sette filosofi o parenti.
Villa Adriana - Sala dei Filosofi
Villa Adriana - Sala dei Filosofi
Detta anche "del Giglio", questa fontana è dislocata sotto la Loggia di Pandora, sull'asse principale del giardino della Villa. Elegante e pacata, la fontana fu aggiunta quasi un secolo dopo la realizzazione della Villa, nel 1661, su commissione del cardinale Rinaldo d'Este a Gian Lorenzo Bernini.
Villa d Este - Tivoli Il Bicchierone
Villa d Este - Tivoli Il Bicchierone
Le Cento Camerelle i resti di quello che viene identificato come un luogo di culto dedicato ad Antinoo, amante dell'imperatore e da esso divinizzato dopo la sua morte prematura.
Villa Adriana - le 100 camerelle
Villa Adriana - le 100 camerelle
Progettate da Pirro Ligorio, fiancheggiano un viale lungo cento metri che congiunge la Fontana dell'Ovato, detta anche di Tivoli, con la Rometta, detta anche di Roma.
Villa Este - Le Cento Fontane
Villa Este - Le Cento Fontane
Villa Adrina - Muro del Pecile
Villa Adrina - Muro del Pecile
La struttura evoca un braccio del fiume Nilo con il suo delta, che congiungeva l'omonima città di Canopo, sede di un celebre tempio dedicato a Serapide, con Alessandria, sul delta del Nilo.
Villa Adriana - Vasca del Canopo
Villa Adriana - Vasca del Canopo
In asse con la valle del Canopo si levano i resti di due stabilimenti termali detti, per le loro differenti dimensioni, Grandi e Piccole Terme. La diversità delle dimensioni indica che diversi dovevano essere i destinatari: ospiti di riguardo e famiglia imperiale per le Piccole Terme, decorate con grande ricchezza e raffinatezza, e personale addetto alla Villa per le Grandi Terme. Degli altri edifici annessi a questo complesso, costituiti da una serie di ambienti, si ritiene fossero destinati ad alloggio della guardia imperiale (sono detti infatti Pretorio) o del personale della Villa.
Villa Adrina - Struttura delle Grandi Terme
Villa Adrina - Struttura delle Grandi Terme
Villa Adrinana - Vasca del Pecile
Villa Adrinana - Vasca del Pecile
La maestosa fontana dell'organo di villa d'este
Villa d Este - Fontana Organo
Villa d Este - Fontana Organo
Villa d Este - le fontane di notte
Villa d Este - le fontane di notte
Villa d Este - le suggestive immagini serali
Villa d Este - le suggestive immagini serali

Il presente sito web utilizza cookie  tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.