Articoli

I Musei Vaticani (Roma) - Guida Turistica

Roma è la città dei musei e delle aree archeologiche, ci sono opere d’arte e di architettura ad ogni angolo di strada così come al centro delle piazze. Alcune di queste opere come il Colosseo, la Basilica di San Pietro, il Marco Aurelio dei Capitolini, i Dioscuri del Quirinale, le colonne istoriate di Traiano e Marco Aurelio, le statue del Cortile del Belvedere in Vaticano sono ammirate da secoli da artisti, viaggiatori, pellegrini, turisti del Grand Tour e della contemporaneità. Tra le opere raccolte ed esposte per il godimento di un pubblico ormai planetario ci sono le collezioni storiche dei Pontefici.

E’ per questo che si visitano i Musei Vaticani: per osservare dal vivo, accompagnati da una guida turistica, il Laocoontel’Apollo e il torso del Belvedere, gli appartamenti dei papi (di Alessandro VI Borgia, Giulio II, Leone X), gli affreschi di Raffaello nelle Stanze e di Michelangelo nella Cappella Sistina.

Cappella sistina creazione di adamo

Non ci si sposta dalla città di Roma, ma si entra nello Stato della Città del Vaticano, all’interno del quale trovano posto i Musei Vaticani. I Musei si sviluppano su un’ampia superficie e il percorso interno arriva fino a 7 Km! Come il percorso di visita, anche la storia dei Musei Vaticani è articolata. Il primo nucleo dei futuri Musei si riconosce nella raccolta di statue del ciclo troiano che papa Giulio II fece collocare nel Cortile del Palazzo del Belvedere, dove emerge ancora oggi ammiratissimo il Laocoonte, che fu scavato in una vigna dell’Esquilino nei prima anni del Cinquecento, ed acquistato dal papa su consiglio di Michelangelo. E’ solo nella seconda metà del Settecento, però, che il museo si apre al pubblico e si creano ambienti espositivi specifici in stretto legame con le opere d’arte antica e le collezioni che ospitano e che spesso venivano acquistate con i proventi…del gioco del lotto! Nell’Ottocento le sezioni espositive si arricchiscono con lecollezioni gregoriane etrusche ed egiziane e la storia continua fino alla contemporaneità con il Museo missionario etnologico e la Collezione di arte religiosa moderna e contemporanea.

Il percorso proposto dalla nostra guida turistica nei Musei Vaticani- necessariamente una scelta tra la molteplicità dei Musei e sogetto a cambiamenti che assecondino le esigenze dei visitatori- ha la durata di 2 ore e 30 minuti e prevede la visita dei Cortili delle Corazze e della Pigna, del Palazzo del Belvedere con il Museo Pio Clementino, della Galleria degli Arazzi e delle Carte Geografiche, delle Stanze di Raffaello e della Cappella Sistina. A questo itinerario di visita guidata ai musei vaticani si aggiungono facilmente brevi deviazioni per ammirare i capolavori della Pinacoteca Vaticana o gli ori etruschi della Tomba Regolini Galassi, le statue egiziane a Roma, tra le quali il ciclo egittizzante proveniente da Villa Adriana, o il Braccio Nuovo Chiaramonti.

Disponibili per servizi di visite guidate nei Musei Vaticani per scuole e gestione della prenotazione presso la biglietteria dei Musei Vaticani (vista la grande richiesta per la visita dei Musei Vaticani si consiglia un ampio preavviso per la prenotazione) .

Prenotare una guida turistica per visita i Musei Vaticani conviene. Prenotando in anticipo l’ingresso ai Musei Vaticani con una guida turistica consente di saltare le lunghe file che spesso si trovano all’ingresso degli stessi e di avere un ingesso diretto ad orario concordato, chiedeteci informazioni alla pagina dei contatti

INFO 3404159420

Richiedi una visita guidata

Categoria: